neoneiga banner

neo(N)ews Marzo 2006

Occhio al satellite!

Categoria: - garysan, 31 Mar 2006 @ 14:26

Il film Uzumaki di Iguchinsky è stato trasmesso alcuni giorni addietro, in seconda serata, sul canale tedesco “Vox” (ricevibile in Italia tramite decoder satellitare) doppiato nella lingua locale.
Quando da noi?

Si consiglia inoltre di tenere d’occhio il palinsesto televisivo serale (soprattutto del week-end) dell’emittente franco-tedesca “Arte” dove non scarseggiano le pellicole orientali. Tra gli ultimi avvistamenti il coreano Ebbro di donne e di pittura e il classico giapponese Tampopo del compianto Itami Juzo. I film sono trasmessi rigorosamente in lingua originale con leggibilissimi e ottimamemte tradotti sottotitoli francesi.

Ennesimo remake americano

Categoria: - garysan, 31 Mar 2006 @ 14:19

Esce il 31 marzo nei cinema italiani l’ultima produzione targata Disney: “8 amici da salvare” storia di una spedizione in Antartide dove, a causa di un’emergenza, gli scienziati sono costretti ad abbandonare alle interperie ambientali i loro 8 fedeli cani aski. Nel pubblicizzare questa pellicola non tutti però (la striscia quotidiana di gossip e calendari sexy “Studio Aperto” per esempio è tra questi) si ricordano di precisare che si tratta dell’ennesimo remake di un film giapponese e più precisamente di Antarctica (Nankyoku monogatari, 1983). Il film, diretto da Kurahara Kureyoshi e interpretato oltre che dal mitico Takakura Ken dalla studiosa di anime Susan Napier, è stato trasmesso tempo addietro anche dalla nostrana RAI e si ispira a sua volta ad un fatto realmente accaduto negli anni 50′.

La Città incantata di Miyazaki su IL CAIMANO di Moretti.

Categoria: - momotaro, 30 Mar 2006 @ 22:39

E’ ufficiale.
Miyazaki è entrato nel cuore anche di Moretti.
Una breve ma sentita e genuina citazione quella del regista di Palombella Rossa , La stanza del figlio e Caro Diario solo per citare le sue pellicole più conosciute, al cinema di animazione di Hayao.
Nella diegesi del nuovo film Morettiano, il breve segmento (concesso dalla Mikado) inserito a mò di monito è tutt’altro che gratuito, è datore di un proprio senso, con la giovane Sen che chiede disperatamente ed energicamente con la forza della sua infanzia di poter lavorare, onestamente e naturalmente, anche per crescere, per poter conoscere sè stessa e per riguadagnare il proprio nome.
Miyazaki e Moretti, un binomio inedito a cui in effetti pochi avevano ancora pensato…

Un altro neo(N)eiga su Anime Horror n°6 (Bem)

Categoria: - momotaro, 24 Mar 2006 @ 23:31

Dal 18 marzo con il numero 6 di Anime Horror, collana da edicola di dvd targati Dynit che sta ospitando l’intera serie di Bem il mostro umano al prezzo di 9,90 euro e che ospiterà poi Devil Lady, Boogiebop Phantom e Mao Dante, ha fatto la sua comparsa “Lampi e tuoni di furore: Bem e il maccheroni Horror” un piccolo intervento critico di Davide Tarò.
Inoltre, sul 7° dvd della serie anime Kyashan il ragazzo androide, questa volta nella sezione extra in video, c’è un altro intervento intitolato “Kyashan, l’evoluzione del mito”.

Paura al Far East…

Categoria: - shoaikawa, 21 Mar 2006 @ 23:09

Prosegue il conto alla rovescia per il Far East Film Fesival.

Tra i momenti più forti, l’HORROR DAY del 27 aprile:
una vera e propria maratona panasiatica del brivido,
una mappa geografica - e stilistica - del new horror…

UDINE – Prosegue il conto alla rovescia per uno dei festival-cult più attesi e più applauditi d’Europa: dal 21 al 29 aprile, infatti, il Teatro Nuovo e le sale del Visionario ospiteranno l’ 8^ edizione di «Far East Film», la maggiore vetrina dedicata al cinema popolare asiatico.
Se il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine è impegnato a mettere a punto i dettagli conclusivi, l’attenzione degli spettatori più fedeli è già concentrata su uno dei tradizionali punti-chiave della rassegna: l’ormai celebre HORROR DAY, primissimo domicilio occidentale di The Ring (l’intera trilogia, ricordiamo, fu presentata da «Far East» nel 2000) o, ancora, di The Grudge, che quest’anno offrirà a tutti gli appassionati 5 nuove pellicole ad alta tensione e un cortometraggio.
Il 27 aprile, dunque, dal mattino a notte fonda, si snoderà una vera e propria maratona panasiatica del brivido, un’inedita mappa geografica - e stilistica - del new horror, capace d’indagare a 360 gradi su tutti i colori del buio: quelli scelti dall’hongkonghese The House, dal coreano Voice, dai filippini Cogon e Acquarium (il corto), dal tailandese Ghost of Valentine e, infine, dal taiwanese The Heirloom.
È la prima volta che il made in Taiwan approda all’HORROR DAY, mentre Yuthlert Sippapak e Rico Maria Ilarde, che firmano rispettivamente Ghost of Valentine e Cogon, sono due vecchie conoscenze del festival. Sippapak, in particolare, ha già animato «Far East» con Killer Tattoo e Bupah Rahtree, e adesso ritorna con una ghost story melodrammatica che mescola orrore, comicità e sentimento (il film è uscito nelle sale di Bangkok il giorno di San Valentino). Sicuramente destinato a lasciare il segno, poi, anche Voice, un horror intenso che propone temi inconsueti come quello dell’omosessualità. Il punto di vista è assolutamente originale: il mondo visto attraverso gli occhi di un fantasma…
Tra sangue, omicidi, adrenalina, aromi thriller e vertigini splatter, dunque, non resta che aggiungere… buona paura a tutti!

Un neo(N)eiga in libreria!

Categoria: - alice, 16 Mar 2006 @ 8:21

E’ finalmente in (quasi) tutte le librerie Horror dal Giappone e dal resto dell’Asia, il libro del nostro Giacomo Calorio dedicato alla produzione orientale di film horror, in gran parte inedita in Italia. Il volume, oltre a indagare da un punto di vista tanto storico quanto critico il genere dello saiko horaa, fenomeno che si presenta con caratteristiche piuttosto omogenee che lo contraddistinguono sia dal più tradizionale kaidan che dall’horror americano o europeo, è corredato da una serie di indispensabili schede di film.
Giacomo Calorio, Horror dal Giappone e dal resto dell’Asia, Profondo Rosso, 25 euro.

Tsukamoto NEWS

Categoria: - ichi, 14 Mar 2006 @ 12:23

Il film Haze di Tsukamoto Shinya, recentemente proiettato anche al Torino FIlm Festival sarà, a quanto pare disponibile dal 24 Aprile, nella sua versione di più di 50 minuti.

Un trailer del claustrofobico mediometraggio è visionabile cliccando qui

Il regista di Tetsuo, sta inoltre preparando un nuovo film, interpretato da Matsuda Ryuhei, dal titolo Akumu Tantei ed incentrato sulla vita di un giovane dai particolari poteri psichici, in grado di entrare nei sogni della gente in difficoltà, per risolverne i problemi in vita. Questo personaggio pare essere stato ispirato a Tsukamoto dai racconti horror dello scrittore Edogawa Rampo e sarà probabilmente il primo di una serie di film dedicati a questa tematica. Il nostro, ha inoltre intenzione di presentare il prodotto finito al prossimo Festival del Cinema di Venezia. Attendiamo impazienti!

SERIAL EXPERIMENTS LAIN in Edicola!

Categoria: - momotaro, 13 Mar 2006 @ 23:49

E’ uscita con la collana ANIME CULT collezione da edicola edita da Dynit l’imperdibile serie illustrata da Yoshitoshi Abe!
Un must assoluto, peccato sia stata fatta davvero poca pubblicità con un lancio in sordina.
1° dvd Prezzo 9,90 (serie completa di 4 dvd).

LA vogliamo in televisione!!! magari su MTV insieme a Aeon Flux e Beavis and Butthead !!!!
I tempi sono maturi, cosa si aspetta ancora?!

UDINE F A R E A S T F I L M 8: L’Asia canta…

Categoria: - shoaikawa, 9 Mar 2006 @ 17:27

UDINE F A R E A S T F I L M 8
21/29 aprile 2006 - Teatro Nuovo “Giovanni da Udine? e Visionario

FEFF8UDINE – Scatta ufficialmente il countdown per «Far East Film», la maggiore vetrina occidentale dedicata al cinema popolare dell’Estremo Oriente, e il Festival udinese gioca subito d’anticipo su quello che sarà, a tutti gli effetti, l’evento nell’evento dell’ottava edizione: la retrospettiva intitolata «L’Asia canta», preziosa full immersion dentro il coloratissimo fenomeno dei musical panasiatici. Un fenomeno ancora sconosciuto alle vaste platee mondiali ma sorprendentemente affine ai più noti parametri hollywoodiani (e, oggi, anche bollywoodiani), come appunto dimostreranno le pellicole cinesi, giapponesi, tailandesi, filippine e coreane selezionate da Roger Garcia per questa nuova e insolita monografia.
Spiega il curatore: «Presenteremo una panoramica sul cinema cinese anni ‘50 e primi anni ‘60, compreso il classico Third Sister Liu, spaziando poi dagli acclamati musical realizzati ad Hong Kong fino ai grandi cult come The Wild Wild Rose, ma non dimenticheremo film poco conosciuti come il ‘samurai musical’ Oshkdori utagassen del 1939 o uno dei remake filippini di Saturday Night Fever».
Sempre firmato dal Centro Espressioni Cinematografiche e attesissimo, a Udine, dal 21 al 29 aprile 2006, «Far East Film» si appresta dunque a compiere l’ennesimo viaggio nei sapori, nei colori, nelle tendenze, negli stili e nella memoria di una galassia culturale che, finalmente, ha smesso di sembrarci troppo lontana…
Suddiviso tra la storica sede principale del Teatro Nuovo e nelle sale del Visionario, il programma offrirà al pubblico una sessantina di titoli, sfogliando in anteprima assoluta le migliori proposte targate Cina, Hong Kong, Corea del Sud, Giappone, Thailandia, Taiwan, Singapore. Parallelamente alle proiezioni, secondo uno schema ormai consolidato, non mancheranno poi le traiettorie di approfondimento quotidiano, i dibattiti, gli incontri e le feste tematiche notturne…

Ufficio Stampa/Udine Far East Film 8
Gianmatteo Pellizzari e Ippolita Nigris Cosattini

Centro Espressioni Cinematografiche/Udine
Via Villalta 24 - 33100 Udine
tel.0432/299545 - fax.0432/229815
cec@cecudine.org - www.cecudine.org

Teatro Nuovo Giovanni da Udine
Via Trento 4, Udine
Visionario
Via Asquini 33, Udine

la manifestazione è organizzata da
Centro Espressioni Cinematografiche in collaborazione con La Cineteca del Friuli Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”
Centro per le Arti Visive con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Provincia di Udine Comune di Udine
(Assessorato alla Cultura e al Turismo) e il supporto di Cathay Pacific
Korean Air

Il sito del FEFF

“Hiroshi Shimizu” al Cinema Massimo di Torino

Categoria: - garysan, 7 Mar 2006 @ 17:34

Prende il via Giovedì 9 marzo alle 21:15 la retrospettiva “Hiroshi Shimizu - Etica e società” che ripropone, questa volta in territorio torinese, i film proiettati in questi giorni alla Japan Foundation di Roma. Si incomincia con il film “Ragazzi nella bufera” del 1937. La proiezione sarà preceduta da un’ introduzione di Dario Tomasi. Ingresso libero. Da non perdere.

Cinema Massimo
Via Verdi 18 - Torino

Top | Home Page

mini logo | | Licenza Creative Commons


Sito ottimizzato per IE5.5+, Netscape 7+, Opera 7+, Mozilla 1.0+, Safari 1.1+ | risoluzione consigliata 1024x768