neoneiga banner

neo(N)ews


La Città incantata di Miyazaki su IL CAIMANO di Moretti.

Categoria: - momotaro, 30 Mar 2006 @ 22:39

E’ ufficiale.
Miyazaki è entrato nel cuore anche di Moretti.
Una breve ma sentita e genuina citazione quella del regista di Palombella Rossa , La stanza del figlio e Caro Diario solo per citare le sue pellicole più conosciute, al cinema di animazione di Hayao.
Nella diegesi del nuovo film Morettiano, il breve segmento (concesso dalla Mikado) inserito a mò di monito è tutt’altro che gratuito, è datore di un proprio senso, con la giovane Sen che chiede disperatamente ed energicamente con la forza della sua infanzia di poter lavorare, onestamente e naturalmente, anche per crescere, per poter conoscere sè stessa e per riguadagnare il proprio nome.
Miyazaki e Moretti, un binomio inedito a cui in effetti pochi avevano ancora pensato…

2 Commenti a “La Città incantata di Miyazaki su IL CAIMANO di Moretti.”

  1. garysan dice:

    Bravo Moretti!
    E bravo Tarò!

  2. momotaro dice:

    In effetti sembra quasi che Moretti in questa ultima sua pellicola
    dia uno sguardo più profondo ed attento, quasi malinconico a tutto quello che prima lo infastidiva se non proprio irritava a morte.
    Sintomo forse dei tempi brutti, o della stanchezza e della vecchiaia (in senso buono, la saggezza non è forse propria
    della gente matura?).
    E quindi nell’ultima pellicola, ecco il film di genere che è anticorpo, è ribbellione (senza) una causa, un mo(n)do di intendere la vita ed il cinema.
    L’animazione doveva solo seguire, era naturale.
    Bella Jasmine Trinca, ma questo, forse, non c’entra.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>

Top | Home Page

mini logo Contattaci | Webmaster | Licenza Creative Commons


Sito ottimizzato per IE5.5+, Netscape 7+, Opera 7+, Mozilla 1.0+, Safari 1.1+ | risoluzione consigliata 1024x768